firsttime
HSC Next logo
Builders + Backers logo
Heartland Forward logo
JPS Health Network logo

Agrifotoi

Agrifood e Turismo: 
percorsi di Open Innovation nell’Ecosistema Imprenditoriale Campano

PartecipaPartecipa
HSC Next logo
Builders + Backers logo
Heartland Forward logo
JPS Health Network logo

Agrifotoi , l'associazione temporanea d’impresa costituita dall’Università degli Studi di Napoli Parthenope, Universitas Mercatorum, Riformed S.r.L. e Digital Magics S.p.A., lancia la call for innovation Agrifood e Turismo: percorsi di Open Innovation nell’Ecosistema Imprenditoriale Campano. Tale sfida è finalizzata ad offrire attraverso una partnership fra imprese partner, Università, un’impresa e un incubatore certificato, un supporto in termini di conoscenze e competenze, per start up/PMI innovative presenti sul territorio campano. Tali imprese devono avere come scopo lo sviluppo sia di idee innovative che di prodotti e servizi nell’ambito dell’agrifood e del turismo.

   Obiettivo

L'obiettivo della Call for Innovation Agrifood e Turismo: percorsi di Open Innovation nell’Ecosistema Imprenditoriale Campano è quello di identificare le start up e PMI innovative in grado di portare innovazione nell’ambito dell'agricoltura campana, proponendo soluzioni avanzate all’interno della filiera di lavorazione del prodotto alimentare. Verranno selezionati quei progetti che propongono tra le altre cose: la digitalizzazione dei processi agricoli, il rilevamento di pratiche agricole sostenibili e il monitoraggio della produzione agricola in tutte le sue fasi incluse lavorazione, confezionamento e distribuzione. In questo contesto, Agrifotoi ritiene di primaria importanza identificare i progetti che possano fornire supporto decisionale agli agricoltori per digitalizzare l’intero processo produttivo.
 Per quanto riguarda il settore turistico la Call for Innovation si propone di identificare piattaforme di booking e prodotti turistici innovativi, dynamic packaging con particolare attenzione alle offerte territoriali campane. Esperienze sostenibili a impatto zero, etiche e con attenzione all’open door, accessibili a gruppi e singoli con bisogni personalizzati.
In occasione dell’Innovation Day, una giuria composta da Digital Magics, Agrifotoi e le aziende partner valuterà i progetti presentati e sceglierà le startup/PMI innovative con cui proseguire il percorso.

Agrifood

Il settore agricolo nei prossimi decenni dovrà affrontare profonde trasformazioni per poter far fronte alla crescente domanda a livello globale: si stima infatti che nei prossimi anni sarà necessario aumentare la produzione del 30%. Quest’aumento, unito alla necessità di adottare processi di trasformazione alimentare sostenibili e di far fronte in modo sempre più efficace alle sfide climatiche, guida la spinta verso l’adozione di nuove tecnologie.
A guidare questa corsa verso le nuove tecnologie sono la necessità di aumentare i raccolti e la necessità di fare fronte, in modo sempre più efficace, alle sfide climatiche.
In questo contesto, Agrifotoi si fa promotore di innovazione del settore Agrifood in due aree principali, l’aumento della produttività sostenibile con la riduzione degli sprechi e dell’impatto ambientale; lo sviluppo di nuovi modelli di economia circolare, la tracciabilità del prodotto e delle filiere.

Turismo

Mai come in questi ultimi due anni l’esperienza turistica ha assunto sfumature nuove e si è aperta a nuovi ambiti. La tecnologia sempre più avanzata, il bisogno di un ambiente alternativo al lavoro in ufficio e la forte pulsione verso la sostenibilità, hanno aperto nuovi scenari qualitativi “….qualità che si è declinata sempre più in tendenze futuribili, come il metaverso e i viaggi spaziali, ma anche con la conferma per la prossima stagione del turismo slow, etico e sostenibile. Una delle tendenze clou di quest’anno sono i cammini, da quelli spirituali ai naturali, con il ritorno del cicloturismo, le vacanze attive e all’aria aperta con un tocco di luxury e glamour, come nel glamping. Sempre molto forte il trend enogastronomico, coniugato alla scoperta dei borghi e di storia e cultura.” BIT Milano fiera aprile 2022
La pandemia ha penalizzato duramente questo settore il quale ha reagito accogliendo la consapevolezza dell’utente che volge le sue esperienze verso ambiti più sostenibili, dominati dall’open door. Non è da trascurare il forte trend “New way of work” che ha spostato il focus dagli uffici delle grandi città ai borghi storici e culturali che garantiscano però moderni servizi di connettività. Tra gli ambiti identificati: sostenibilità e impatto ambientali per tutta la filiera, dai trasporti, alla fruizione del luogo, alla cultura, al cibo. Accessibilità delle strutture e dei trasporti, per bisogni individuali che comprendono, disabilità, famiglie con figli di diverse età e diete differenziate. Personalizzazione dell’offerta con la possibilità di costruire il proprio viaggio integrato che possa comprendere: trasporti corto-medio-lungo raggio, soggiorno e offerte territoriali di nicchia.

Il Programma

Il progetto Agrifotoi, è finalizzato alla creazione di percorsi di open innovation volti a favorire lo sviluppo di idee, risorse e competenze tecnologiche fornite da start up/PMI innovative, in risposta a fabbisogni di innovazione manifestati dalle imprese partner dei settori Agrifood e Turismo, coinvolte nel progetto.

L’impostazione metodologica che verrà adottata si basa su esperienze consolidate possedute dai partner sia in campo scientifico e formativo, Università degli Studi di Napoli Parthenope e Universitas Mercatorum, sia in campo professionale, Ri.For.Med. S.r.l. e Digital Magics S.p.A.. In particolare il percorso sarà articolato nelle seguenti fasi:

Formazione

2) Formazione: Le 10 start up selezionate, prima dell’Innovation day, saranno avviate ad un processo di formazione d'aula e a distanza, gestito rispettivamente dalle Università "Parthenope" e "Mercatorum", che fornirà le competenze adeguate
alla verifica della fattibilità tecnico-economica dei progetti selezionati e le conoscenze dei settori d’intervento, agrifood e turismo.
Gli incontri seminariali saranno in totale 24, e potranno essere fruiti anche in differita
attraverso l’accesso ad un repository dei contenuti.

I principali temi affrontati saranno:

  • conoscenze adeguate allo studio e valutazione della fattibilità di un’idea imprenditoriale, sia dal punto di vista tecnico ma soprattutto economico-finanziario attraverso l’attività di business planning;

  • conoscenze idonee alla valutazione del mercato potenziale nel quale l’idea imprenditoriale può trasformarsi in un’idea di successo, fornendo gli strumenti manageriali più innovativi per le analisi di mercato e per l’identificazione delle opportunità di sviluppo di nuovi business, oltre che gli strumenti volti a verificare l’esistenza di rischi potenziali e futuri che potrebbero mettere a rischio l’idea imprenditoriale;

  • conoscenze sulle diverse modalità di accesso al credito, agevolato e non, nonché alle diverse forme di finanziamento delle attività imprenditoriali promosse dall’Unione Europea, dallo Stato e dalle Regioni, utili al reperimento delle risorse necessarie allo sviluppo di nuove idee, all’ampliamento dell’attività imprenditoriale, allo sviluppo di nuove tecnologie, all’internazionalizzazione della propria attività e così via.

Call for innovation

1) Call for innovation, verranno selezionate dieci start up/PMI innovative in linea con gli obiettivi del progetto, da una giuria formata da Digital Magics, Agrifotoi e i partner aziendali. Durante l’Innovation Day, verranno selezionate da un minimo di due
a un massimo di quattro start up/PMI innovative, che proseguiranno per la seconda e la terza fase.

Co-Design

3) Co-design, le start up/PMI innovative selezionate dopo l’ Innovation Day, da un minimo di due a un massimo di 4, proseguiranno il percorso per quattro incontri dove verranno formalizzati i requisiti per la realizzazione di una sperimentazione (PoC) che contamini la competenza della start up/PMI innovativa
con quella delle aziende partner.

I principali temi affrontati saranno:

4) Business acceleration, per la durata di tre mesi con un incontro alla settimana, si completeranno tutte le fasi previste per la realizzazione del PoC. In particolare:

  • Project Plan, definizione del piano di lavoro e KPI.

  • Development, sviluppo del PoC.

  • Execution, esecuzione del PoC e analisi dei risultati.

  • Evento finale, a conclusione dell’iniziativa è previsto un evento finale in cui verranno presentati i risultati della sperimentazione a business angel ed investitori.

Evento finale

a conclusione dell’iniziativa è previsto un evento finale in cui verranno presentati i risultati della sperimentazione a business angel ed investitori.

A chi si rivolge

Agrifood

La Call for Innovation è rivolta a tutte le startup e PMI innovative che sviluppano tecnologie per la digitalizzazione dei processi agricoli così da rendere la produzione sostenibile e tracciabile e in definitiva dare assistenza all’agricoltore nella gestione della coltivazione e della formazione. Due gli ambiti di ricerca: produttività sostenibile e lo sviluppo di nuovi modelli di economia circolare; la tracciabilità del prodotto e delle filiere. 
La Call for Innovation è rivolta a tutte le startup che siano in grado di fornire tecnologie per la digitalizzazione dei processi agricoli. In questo ambito risultano fondamentali tecnologie per interventi agronomici automatici, controllo da remoto con droni, trattrici connesse in rete, creazione di modelli previsionali e modelli di formazione a distanza. La Call for Innovation è rivolta a tutte le startup che, possano proporre progetti che possano essere adattati a rinnovare tutta la filiera produttiva in termini di sostenibilità. In particolare, le fasi di lavorazione del prodotto, il confezionamento e il monitoraggio della distribuzione in termini di circolarità. I progetti presentati dovranno proporre tecnologie che non solo rendano possibile ottimizzare la produzione in termini di sostenibilità, ma anche incrementare la qualità del prodotto finale. In questo contesto, cercheremo prodotti che utilizzino tecnologie come AI, blockchain, automazione, sensoristica, data analytics, image recognition. 
La call Agrifood e Turismo: percorsi di Open Innovation nell’Ecosistema Imprenditoriale Campano è rivolta anche a tutte tutte quelle startup che possano fornire tecnologie per monitorare e tracciare l’origine della materia prima e le sue lavorazioni. In questo modo sarà possibile fornire informazioni dettagliate che certifichino la qualità del prodotto alimentare. E’ inoltre di nostro interesse incontrare le realtà che sviluppino tecnologie volte alla raccolta dati della produzione in tempo reale, in particolare, un sistema che analizzi costantemente la materia prima dal seme alla foglia o al frutto. In questo contesto, cercheremo prodotti che utilizzino tecnologie come AI, blockchain, automazione, sensoristica, data analytics, image recognition.


Due gli ambiti di ricerca: produttività sostenibile e lo sviluppo di nuovi modelli di economia circolare; la tracciabilità del prodotto e delle filiere.

Produttività sostenibile e lo sviluppo di  nuovi modelli di economia circolare

La Call for Innovation è rivolta a tutte le startup che siano in grado di fornire tecnologie per la digitalizzazione dei processi agricoli. In questo ambito risultano fondamentali tecnologie per interventi agronomici automatici, controllo da remoto con droni, trattrici connesse in rete, creazione di modelli previsionali e modelli di formazione a distanza. La Call for Innovation è rivolta a tutte le startup che, possano proporre progetti che possano essere adattati a rinnovare tutta la filiera produttiva in termini di sostenibilità. In particolare, le fasi di lavorazione del prodotto, il confezionamento e il monitoraggio della distribuzione in termini di circolarità. I progetti presentati dovranno proporre tecnologie che non solo rendano possibile ottimizzare la produzione in termini di sostenibilità, ma anche incrementare la qualità del prodotto finale. In questo contesto, cercheremo prodotti che utilizzino tecnologie come AI, blockchain, automazione, sensoristica, data analytics, image recognition.

La tracciabilità del prodotto e delle filiere

La call Agrifood e Turismo: percorsi di Open Innovation nell’Ecosistema Imprenditoriale Campano è rivolta anche a tutte tutte quelle startup che possano fornire tecnologie per monitorare e tracciare l’origine della materia prima e le sue lavorazioni. In questo modo sarà possibile fornire informazioni dettagliate che certifichino la qualità del prodotto alimentare.
E’ inoltre di nostro interesse incontrare le realtà che sviluppino tecnologie volte alla raccolta dati della produzione in tempo reale, in particolare, un sistema che analizzi costantemente la materia prima dal seme alla foglia o al frutto. In questo contesto, cercheremo prodotti che utilizzino tecnologie come AI, blockchain, automazione, sensoristica, data analytics, image recognition.

Turismo

Il turismo è certamente uno degli ambiti che più di altri sta vivendo una profonda trasformazione, uscendo da una crisi mai vista prima e con prospettive tutte da ridefinire. In due anni, sono cambiati velocemente i punti di riferimento e di confronto per i turisti e i viaggiatori che ora prendono in esame altri fattori decisionali come la sicurezza e l’igiene delle location o i parametri per la workability, l’impatto sull’ambiente e la sostenibilità e l’estrema personalizzazione dell’offerta, includendo l’estrema accessibilità. Allo stesso modo diventa per gli operatori del turismo una sfida sempre più ampia, andando a ridefinire concetti come la stagionalità, ospitalità, safeness, assistenza al turista e la relativa burocrazia, i servizi accessori, il dynamic pricing e l’AI, le marginalità soprattutto con un ruolo di piattaforme e strumenti sempre più invadente e indispensabile. Su queste considerazioni la call identificherà le startup e le scaleup che nella maniera più veloce, efficace ed efficiente consentano l’adattamento del mercato, l’evoluzione delle dinamiche e dei processi legati al mondo del turismo, offrendo innovazioni o soluzioni ready-to-use sia B2B che B2C. In particolare, la ricerca sarà focalizzata su soluzioni e servizi per la sicurezza, per l’intrattenimento e lo smart working, per l’experience d’acquisto, la personalizzazione e il marketing sempre più ubiquo e pervasivo, e nel tempo, in tutte le fasi, da quella di Inspiration al Booking, dal Travel alla Location, dalle local experiences fino al post viaggio, con sharing, recommendation. Sostenibilità e accessibilità in tutte le sue varianti, dalle piattaforme che gestiscono l’accessibilità di una location, all’impatto sul territorio e i suoi abitanti.



In due anni, sono cambiati velocemente i punti di riferimento e di confronto per i turisti e i viaggiatori che ora prendono in esame altri fattori decisionali come la sicurezza e l’igiene delle location o i parametri per la workability, l’impatto sull’ambiente e la sostenibilità e l’estrema personalizzazione dell’offerta, includendo l’estrema accessibilità.

Allo stesso modo diventa per gli operatori del turismo una sfida sempre più ampia, andando a ridefinire concetti come la stagionalità, ospitalità, safeness, assistenza al turista e la relativa burocrazia, i servizi accessori, il dynamic pricing e l’AI, le marginalità soprattutto con un ruolo di piattaforme e strumenti sempre più invadente e indispensabile.

Su queste considerazioni la call identificherà le startup e le scaleup che nella maniera più veloce, efficace ed efficiente consentano l’adattamento del mercato, l’evoluzione delle dinamiche e dei processi legati al mondo del turismo, offrendo innovazioni o soluzioni ready-to-use sia B2B che B2C.

In particolare, la ricerca sarà focalizzata su soluzioni e servizi per la sicurezza, per l’intrattenimento e lo smart working, per l’experience d’acquisto, la personalizzazione e il marketing sempre più ubiquo e pervasivo, e nel tempo, in tutte le fasi, da quella di Inspiration al Booking, dal Travel alla Location, dalle local experiences fino al post viaggio, con sharing, recommendation.

Sostenibilità e accessibilità in tutte le sue varianti, dalle piattaforme che gestiscono l’accessibilità di una location, all’impatto sul territorio e i suoi abitanti.

Focus areas

Agrifood

Sostenibilità alimentare

Digitalizzazione Agricola

Economia Circolare

Tracciabilità & Controllo

Tecnologie di filiera

Distribuzione e logistica

Packaging dei prodotti alimentari




Turismo

Turismo accessibile

Turismo etico e a impatto zero

Trasporti sostenibili

Dynamic packaging

Offerta territoriale innovativa

Open door offering

Piattaforme innovative

Travel security





1

18 maggio 2022

Inizio Call


2

23 giugno 2022

Fine Call 


3

28 giugno 2022 

Selezione


4

da luglio a ottobre 2022

Formazione


5

7 novembre 2022

Innovation Day


6

10 novembre – 12 dicembre 2022

Co-design


7

11 gennaio-15 marzo 2023

Business Acceleration

#AugmentedReality#Simulation#Horizontal/Verticalintegration#IOT#Cloud#BigData#Robotics#Safety#Security#Blockchain#Wearable#VirtualReality#ArtificialIntelligence#BigDataAnalytics#ImageRecognition#EdgeTechnologies#Education#MachineLearning#Maintenance#CropMonitoring#SmartSensor#CircularEconomy#Sustainability#Drones&Satellites#Automation#PredictiveAnalysis#DecisionSupportSystem#Tracking#AgriTech#SmartAgriculture#RemoteControl#Biotechnology#Simulations#FieldMapping#RealTimeControllers#DataCollections#PrecisionFieldOperations#E-learning#RemoteSensing#SmartFarming#VerticalFarming#PrecisioneFarming#VoiceUI#Low-Power Long-RangeSensor#Dapps#DripIrrigation#InnovativePackaging#Digital Processing#BiochemicalAnalysis#turismosostenibile#localexperience#virtualreality#DynamicPricing#RevenueManagement#AiForTourism#smartworking#workability#instatravel#travelgram#traveltech#metaverse#bigdata#security#healthtravel#SustainableTravel#Opendoor

Come Partecipare

Se sei una start up innovativa o una PMI operante nel settore dell’Agrifood o del Turismo che sviluppa tecnologie applicabili all’interno di una delle due filiere , compila il form di registrazione che trovi nella sezione “Invia la tua candidatura”. Il modulo ti darà la possibilità di inserire una descrizione della tua azienda ed inserire gli allegati a supporto. Nel caso tu venga selezionato, sarà necessario entro il 20 giugno 2022 che tu abbia una sede operativa nella regione Campania.

Il Processo di selezione

Dopo aver inviato la candidatura, un team di Digital Magics e Agrifotoi eseguirà una prima valutazione e se la società verrà ritenuta tra le migliori, verrà convocata tramite e-mail per il pitch del 7 novembre del 2022.
Le convocazioni avverranno durante le settimane dal 15 al 28 giugno 2022.

Giornata dell'innovation day

Le start up e PMI Innovative più promettenti, selezionate al termine dell’apertura della Challenge, attraverso la piattaforma della Call For Innovation Agrifood e Turismo: percorsi di Open Innovation nell’Ecosistema Imprenditoriale Campano , presenteranno il progetto durante la giornata del 7 novembre 2022
presso Università degli Studi di Napoli Parthenope,
Palazzo Pacanowski.

Chi siamo

Digital Magics

Digital Magics, quotata sul Mercato Euronext Growth Milan, è un business incubator che supporta le startup del mondo Tech con servizi per il potenziamento e l’accelerazione del business digitale. Digital Magics, Talent Garden e Tamburi Investment Partners hanno creato il più importante hub nazionale di innovazione per il DIGITAL MADE IN ITALY..


..offrendo alle startup innovative il supporto per creare progetti di successo, dall’ideazione fino all’IPO. Digital Magics realizza programmi di accelerazione verticali su tematiche tecnologiche e innovative, in partnership con leader del mercato. I programmi di accelerazione hanno prodotto negli anni un portafoglio di oltre 84 partecipazioni in startup, scaleup e spinoff digitali con alti tassi di crescita. Le aziende accelerate sono affiancate dal team di Digital Magics e beneficiano sia dell’ampio network di investitori privati e istituzionali che delle tante aziende partner a livello industriale. Digital Magics è stata riconosciuta come Miglior Incubatore/acceleratore in Italia da Deal Room, grazie alle competenze e all’esperienza del team che porta il suo valore in ognuno dei progetti.Ad aprile del 2021, Digital Magics ha sottoscritto un accordo strategico con i soci di The Doers, per creare una ampia piattaforma di servizi legati all'innovazione; dal sostegno, alla fondazione e alla crescita di nuovi business, fino all'empowering di grandi organizzazioni per lo sviluppo di nuovi mercati. Attraverso dei programmi di Open Innovation, The Doers accompagna le aziende a cogliere gli scenari complessi offerti dalla tecnologia e ad adattarsi al mercato contemporaneo, agendo sia dall'interno che dall'esterno.


Università Parthenope

L'Università degli Studi di Napoli Parthenope svolge dal 1919 il proprio ruolo istituzionale di alta formazione per i giovani studenti, contribuendo a sviluppare il loro talento. Attualmente l'Ateneo conta circa 11.000 studenti, seguiti con grande professionalità da circa 320 docenti e 250 componenti del personale tecnico amministrativo. 


Tradizionalmente l’Ateneo si è sempre caratterizzato quale centro superiore di cultura, nel quale il mare è studiato in tutti i suoi aspetti tecnico-economici. Nel corso degli anni, pur mantenendo tale specificità, l’Ateneo ha sviluppato ulteriori poli di alta formazione e di ricerca negli ambiti economico-giuridici, ingegneristici, tecnologici e dello studio delle scienze motorie e del benessere. Attualmente, l'Ateneo conta 7 Dipartimenti, 2 Scuole Interdipartimentali, 12 Corsi di Dottorato, 15 Corsi di Laurea Triennale, 1 Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico, 15 Corsi di Laurea Magistrale e 1 Corso di Laurea Interateneo, nonchè numerosi Master e corsi di specializzazione postlaurea. Attraverso il proprio incubatore, PIN LAB, che ospita gli spin off dell’Ateneo in fase di start up, l'Università Parthenope promuove la cultura d’impresa e l’imprenditorialità in ambito accademico mediante: servizi di consulenza e assistenza per la creazione di spin off e, in generale, la creazione d’impresa; percorsi e servizi di formazione; servizi di assistenza e tutorship; attività di networking e contaminazione; spazi e attrezzature a condizioni agevolate al fine di facilitare la fase di start up.


Universitas Mercatorum

L’Universitas Mercatorum, la prima start-up university, è caratterizzata da diversi percorsi accademici, orientati all'innovazione. Si tratta della prima partnership pubblico-privato per la governance di un'istituzione universitaria, nata con l'obiettivo di assumere la leadership nella creazione di imprese. 


 L'Università Mercatorum, università fondata dalle Camere di Commercio, è l'Università che nasce dalle Imprese per le Imprese, per la valorizzazione del capitale umano e del lavoro. Il nome richiama le origini, la natura e la vocazione tipica delle Camere di Commercio. Il modello educativo verso cui tende favorisce la partecipazione e la costruzione di saperi collettivi attraverso un approccio interdisciplinare, immerso nei processi sociali, diffuso nello spazio e nel tempo, basato non solo sull'insegnamento tradizionale e sull'interazione uno-a-molti, ma anche interazione molti-a-molti, miglioramento delle capacità di risoluzione dei problemi, partecipazione allo sviluppo del progetto, creazione congiunta di prodotti, discussione e indagine. L'e-learning, evolvendosi in mobile learning (m-learning) e ubiquitous learning (u-learning), può offrire una ricchezza di contenuti e una varietà di modalità di utilizzo impensabili per la formazione "faccia a faccia", rispetto alla quale è complementare, sia come prodotto sia come mercato, ma non secondario. Universitas Mercatorum vuole inoltre, data la sua vocazione e la sua vicinanza al Sistema Camerale, porsi in una posizione strategica rispetto alle altre Università Telematiche (e competere anche con le principali Università Tradizionali), per i suoi collegamenti con il mondo del lavoro per studenti e per i servizi di collocamento. Oggi Universitas Mercatorum rappresenta l'Università delle Imprese e del Made in Italy. L'offerta formativa si compone oggi di 17 corsi di studio.


JPS Health Network logo

Riformed

La Ri.For.Med. S.r.l., società di consulenza aziendale, fornisce servizi di supporto alle imprese ed organismi di ricerca per la presentazione di richieste di finanziamento a valere di fondi nazionali, comunitari e del PNRR.  La società nasce nel 2002, su iniziativa di tre docenti universitari, con la volontà di creare una “struttura aperta”..


.. in cui la componente accademica e quella imprenditoriale possano lavorare insieme, secondo una logica di tipo complementare e sinergico. La Ri.For.Med. S.r.l. ha sede legale ed operativa a Napoli in via Pietro Colletta n.12 ed è iscritta al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio di Napoli dal 03/07/2002 al n. 07919970637. La società Ri.For.Med. S.r.l. è iscritta all’Anagrafe Nazionale delle Ricerche al n° di Registro 53490GKA ed al MePA (Mercato Elettronico Pubblica Amministrazione), per i seguenti servizi: Supporto Specialistico, Informazione e marketing, Organizzazione e Gestione integrata degli eventi. Altresì, la Ri.For.Med. S.r.l. è conforme al Sistema di gestione per la qualità introdotto e mantenuto con requisiti previsti dalla normativa ISO 9001:2015.